giovedì 4 novembre 2010

Nasa: "C'è anche acqua sulla Luna"

Fermento nel mondo scientifico per i dati diffusi dall'ente spaziale americano e raccolti dal satellite Lcross (Lunar Crater Observation and Sensing Satellite): nell'ottobre 2009 Lcross ha scagliato contro il cratere Cabeus - una delle regioni lunari più buie e fredde - un motore del razzo Atlas. L'impatto ha creato una voragine del diametro di circa 20-30 metri e ha fatto sollevare una colonna alta circa 800 metri e che conteneva fra 4 e 6 tonnellate di detriti. Sono proprio questi detriti che hanno permesso di ottenere la stima della concentrazione d'acqua nel cratere: gli esperti sostengono che circa il 5,6% della massa totale nel cratere potrebbe essere attribuita solamente a ghiaccio d'acqua

Le foto

Nessun commento: