domenica 6 maggio 2012

Sarà questa la fine del Sistema Solare?

Un equipe di astronomi dell’Università di Warwick (Coventry, UK), ha utilizzato le formidabili potenzialità del telescopio spaziale Hubble per determinare la composizione delle atmosfere di quattro stelle nane bianche individuate durante una una survey di 80 di questi oggetti situati a meno si 100 anni luce da noi.


Rappresentazione artistica dei detriti prodotti dalla distruzione di pianeti di tipo terrestre, che in passato orbitavano attorno ad una stella come il Sole. Le perturbazioni orbitali indotte dalla transizione alla fase di gigante rossa della stella inducono dei processi collisionali che portano alla distruzione dei pianeti. I detriti e le polveri così formatesi, in breve spiraleggiano verso la nana bianca dalla quale vengono fagocitati. Una nana bianca è un oggetto collassato che all’interno di una sfera delle dimensioni della Terra contiene buona parte della massa della stella originaria. (NASA-JPL / Caltech)

Continua qui

Nessun commento: