mercoledì 17 agosto 2016

I buchi neri sono meno neri del previsto

Ricostruiti in laboratorio, provano la teoria di Stephen Hawking

I buchi neri potrebbero non essere poi così neri: lo dimostra l'esperimento nel quale sono stati ottenuti buchi neri artificiali in laboratorio utilizzando onde acustiche, realizzato da Jeff Steinhauer, dell'Istituto israeliano di Tecnologia di Haifa e pubblicato sulla rivista Nature Physics. I risultati hanno dimostrato che, proprio come aveva previsto Hawking, i buchi neri emettono una forma di radiazione.

Per definizione i buchi neri sono oggetti cosmici con una forza di gravità talmente grande che nulla può sfuggire, dei pozzi 'eterni' e senza fondo in cui tutto scompare. Ma secondo una teoria elaborata più di 40 anni fa da Hawking i buchi neri non sarebbero 'immortali', in quanto perderebbero piccole quantità di energia sotto forma di radiazioni, tanto da 'evaporare' in miliardi di anni. 

Continua qui

Nessun commento: